In Italia un aumento di bici elettriche e auto ibride a discapito del trasporto pubblico (Shutterstock.com)

In occasione del XVIII rapporto Audimob sulla mobilità degli italiani, si è vista come la volontà del popolo del nostro paese sia di auto ibride e biciclette elettriche a discapito del trasporto pubblico.

Il Covid ha modificato ovviamente moltissime modalità di vivere la quotidianità a partire anche dal modo di muoversi all’interno delle città.

Il trasporto pubblico è letteralmente crollato in termini di interesse e sono aumentati invece i veicoli Green come la bicicletta elettrica e l’auto Ibrida. In altre parole i veicoli elettrici sono aumentati sia a due ma anche quattro ruote.

La mobilità sostenibile quindi è una realtà sempre più percepita dagli italiani. Le auto Green sono raddoppiate rispetto al 2019 con un aumento a secondo il rapporto del 267%. Il diesel è stato sorpassato addirittura dalle auto ibride in termini di immatricolazioni dal febbraio di quest’anno.

Le biciclette elettriche hanno ottenuto un vero e proprio successo in termini di vendita. Dal primo gennaio 2020 fino a fine giugno 2021 ne sono state vendute oltre 400 mila. Un dato interessante ed importante che deve portare i Sindaci delle città a riconsiderare in modo attento tutte le vie di comunicazioni veloci all’interno delle città attraverso la bicicletta.

Ovviamente dobbiamo ricordare la tragedia del Covid, quanto abbia influito negli spostamenti. Le persone si spostano meno e quando si spostano però vogliono essere indipendenti e slegate da trasporto pubblico. È aumentata la mobilità di prossimità e in parte aumentata anche in termini la fruibilità della città.

Il distanziamento sociale poi ha dato un importante lascito in termini di modo di concepire gli spostamenti all’interno delle città. L’auto ibrida rimane quindi il mezzo elettrificato più importante e più utilizzato dagli italiani. Essa è preferita infatti alla bicicletta elettrica in quanto permette di fare anche delle spese abbondanti al supermercato di prossimità.

Progressivamente quindi ci stiamo portando verso un utilizzo sempre più massivo delle auto alimentate perlomeno in parte dall’elettricità a discapito del vecchio diesel e dei mezzi di trasporto pubblici.