Emilia Romagna leader nella mobilità sostenibile (Shutterstock.com)

Aumenta l’importanza della mobilità sostenibile in Emilia-Romagna, che si posiziona al primo posto in Italia tra le regioni più virtuose.

Terra di buon cibo e di passione sfrenata per i motori, l’Emilia-Romagna è nota per ospitare la Motor Valley, dove prendono vita le più belle e affascinanti auto del mondo.

Di recente, è emerso che questa regione è anche leader nella mobilità sostenibile, secondo il CCISS Viaggiare Informati, centro di coordinamento delle informazioni sulla sicurezza stradale.

Se poniamo la media italiana a 100, l’Emilia-Romagna raggiunge 108 per la dotazione delle strade, 115 per le ferrovie, 147 per i passeggeri che transitano in media e 141 per le merci nei porti.

Inoltre, la percentuale di utilizzo dell’auto rispetto alla media nazionale è inferiore. Se il 66,3% degli italiani utilizza l’auto in media, in Emilia-Romagna questo dato si attesta al 64,5%.

È molto diffuso anche l’utilizzo della bicicletta e dei mezzi pubblici, favorito dalla morfologia geografica pianeggiante che permette lo sviluppo di ciclabili anche all’interno delle città, come Ferrara, la “capitale della bicicletta”.

Un’altra notizia interessante è che entro il 2025 tutte le reti ferroviarie regionali saranno a emissioni zero.