Dakar 2022 Giroud quad
Alexandre Giroud (© ASO)

Il pilota ha coronato il suo sogno nel deserto dell’Arabia Saudita in memoria del padre scomparso

Il francese Alexandre Giroud è uscito vittorioso da questa agguerrita edizione del rally Dakar. A inizio gara, il pilota, su Yamaha, ha assistito alle prestazioni appariscenti di altri piloti che si sono rivelate però un fuoco di paglia.

Il lituano Kancius, il russo Maksimov e persino il campione in carica, Manuel Andújar, hanno tutti imparato a proprie spese che la fretta non è buona consigliera. Pablo Copetti, invece, ha capito che la Dakar è una gara di durata. L’argentino-americano e Giroud si sono incontrati nella seconda settimana quando Copetti ha lanciato un assalto dopo l’altro al francese.

Alla fine, è stato Copetti a piegare il ginocchio dopo un guasto meccanico al motore nella decima giornata di gara. Giroud ha così puntato dritto verso la corniche di Jeddah per rendere omaggio a suo padre, Daniel, il primo pilota di quad a finire la Dakar nel 1997, scomparso prematuramente lo scorso anno per il covid.

Giroud Jr. ha dominato la classifica con 2h21′ di vantaggio sul suo compagno di scuderia Drag’On Rally Team, lo spagnolo Francisco Moreno, arrivato secondo al traguardo. Terzo il polacco Kamil Wisniewski con i colori dell’Orlen Team.