Il Treno è stato modificato con la creazione di spazi per le bici: vengono appese a ganci e bloccate con le cinghie

Dal 25 giugno sul “Treno delle Meraviglie” da Cuneo a Ventimiglia sono disponibili 14 posti bici invece dei tradizionali 2 posti. Il treno è un Minuetto diesel (la linea è solo in parte elettrificata) modificato con la creazione di due spazi per le biciclette. Le biciclette sono appese a ganci e vengono bloccate con cinghie. Il treno è stato presentato a Limone Piemonte dal Direttore regionale di Trenitalia Marco Della Monica, e dall’ Assessore ai Trasporti della Regione Piemonte, Marco Gabusi. Per FIAB erano presenti Massimo Gaspardo Moro, consigliere nazionale responsabile treno+bici, Ada Gabucci, coordinatore Liguria-Piemonte-Valle d’Aosta, e Riccardo Serra, presidente Fiab Cuneo.

Dall’11 luglio, inoltre, sarà raddoppiata l’offerta di treni, che passeranno dai quattro attuali a otto. La salvaguardia e il potenziamento del servizio sono stati fortemente sostenuti da Fiab e da Conitours (Consorzio Operatori turistici di Cuneo) quando si temeva la chiusura della ferrovia. Si tratta di un servizio importantissimo per la regione transfrontaliera, che sta registrando una forte crescita del turismo lento, in particolare del cicloturismo in montagna, grazie a un paesaggio di eccezionale bellezza, a tracciati e strutture di qualità, e alla diffusione delle e-bike. Un servizio fondamentale anche per la ciclovia del Mediterraneo Eurovelo 8, da Cadice a Izmir, che valica le Alpi Marittime seguendo il percorso della ferrovia.