mobilità-sostenibile-2
(shutterstock.com)

Da Fiab l’invito a sostenere l’appello di ECF per un maggior investimento sulla mobilità sostenibile a piedi e in bici

In occasione della COP27, la conferenza Onu sui cambiamenti climatici, la Partnership for Active Travel and Health (PATH) vuole inviare una lettera ai governi e alle amministrazioni locali che FIAB invita a sottoscrivere. Path è la coalizione internazionale che raggruppa associazioni e movimenti impegnati a promuovere la mobilità sostenibile, coordinati da Fia Foundation, Walk21, il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente ed ECF, la Federazione ciclistica europea di cui FIAB è rappresentante per l’Italia.

Il documento prodotto dalla coalizione chiede attenzione e maggiori investimenti per dare impulso alla mobilità a piedi e in bici, in linea con l’Accordo sul clima di Parigi e gli obiettivi legati alla crisi climatica, per migliorare così la qualità della vita delle persone. Il supporto di FIAB è fondamentale per dare voce a chi quotidianamente si impegna per promuovere stili di vita sostenibili e città più vivibili, incentivando l’uso della bicicletta, gli spostamenti a piedi o con il trasporto pubblico, per ridurre le emissioni, la congestione del traffico e le vittime della strada. La mobilità sostenibile è un tema cruciale per la transizione ecologica, spesso sottovalutato da chi ci governa e ha la responsabilità di migliorare la salute pubblica, promuovendo economie più solide e società più eque.