Challenge Artugna
(Ufficio Stampa Suzuki Italia)

Lorenzo Codecà si è piazzato terzo nel trofeo monomarca Suzuki e quinto nell’assoluta della tappa cross country svoltasi a Pordenone

Dopo due conferme di equipaggi già esperti e molto quotati nel tricolore fuoristrada, la sorpresa più grande in casa Suzuki è arrivata dall’esordio assoluto del Jimny. Lo scattante modello da 100cv, tanto apprezzato sul mercato dell’off-road, ha fatto il suo debutto sulla scena sportiva con un allestimento praticamente originale, di serie, come uscito dalla produzione con l’intenzione di un lancio sperimentale da parte di Suzuki Italia in ottica 2023.

A traghettarlo in questo percorso è stato scelto il re del fuoristrada all’italiana, il pluricampione Lorenzo Codecà con Mauro Toffoli. Eppure il brianzolo è riuscito a sfruttare al massimo le potenzialità del mezzo, impegnato nel Gruppo T2. Passo dopo passo, Codecà ha gestito il Jimny d’esperienza, senza prendere rischi, fino a conquistare il terzo posto per il Challenge e la quinta piazza assoluta di Campionato. Un risultato che va ben oltre ogni aspettativa, almeno per l’esordio, e che lascia presagire ad ampi miglioramenti in vista dei primi ritocchi tecnici sul mezzo per le prossime uscite.