(Shutterstock.com)

La statunitense Cleveland Cyclewerks ha presentato un progetto veramente interessante, circa la condivisione di un medesimo telaio, tra tre tipologie di due ruote. 

Alla fine il motore elettrico semplifica notevolmente la progettazione del mezzo di trasporto per quel che riguarda le dimensioni. Non è tanto complicato andare ad adattare con un pacco batterie più o meno grande, un unico telaio progettato per diverse tipologie di dueruote. È quello che è stato fatto dall’azienda statunitense Cleveland Cyclewerks, la quale ha presentato con il medesimo telaio una e-bike, un ciclomotore ed una moto. Chiaramente il livello di potenza cambia, perché cambia la potenza della batteria. 

Si parte infatti con una potenza di 750 watt capace di portare la bici elettrica a circa 65 km orari, per arrivare a velocità di oltre i 130 km orari con la versione più spinta. 

L’autonomia varia, ma si attesta tra circa 160 e 180 km. 

Per quel che riguarda l’estetica, questa dueruote è assolutamente interessante, in quanto è un mix tra stile industriale e stile minimalista. Le ruote sono entrambe in alluminio pressofuso da 17 pollici, caratterizzate da alcuni dettagli giallo fluo che si stagliano sul colore di base grigio. Non l’abbiamo ancora provata ma tutto sommato ci sembra da un punto di vista della manovrabilità, alquanto leggera e pratica nell’utilizzo di tutti i giorni. 

Per quel che riguarda i prezzi, essi partono da circa $8000 per la e-bike, fino ad arrivare per la versione più spinta, dove partiamo da circa 15.000, ovviamente optional esclusi. Prezzi tutto sommato in linea con oggetti premium, e che rientrano in una sfera di prodotti non essenziali alla vita quotidiana, ma di design e di ricerca tecnologica. 

Non si sa bene se arriverà in Italia e se esisteranno dei rivenditori per il nostro paese. Non ci resta che attendere ed osservare in internet qualche recensione chiaramente in inglese dal paese a stelle e strisce, fautore di indimenticabili dueruote.

Credit photo: https://www.ecofuture.it/