La giornata “Pedala per un sorriso” è giunta all’ottava edizione: tra i partecipanti di quest’anno anche Mirco Maestri della Eolo Kometa e Rien John Schuuruis dell’Athletica Vaticana

Una splendida giornata ha incorniciato l’ottava edizione di Pedala Per Un Sorriso, la pedalata solidale nel centro di Roma. La manifestazione è stata patrocinata dal Comune di Roma e sostenuta dall’Assessorato ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda. Gli ospiti d’onore sono stati Mirco Maestri del Team Eolo Kometa e Rien John Schuuruis dell’Athletica Vaticana-Vatican Cycling. Per il secondo anno, la manifestazione ha preso il via dallo Stadio Nando Martellini adiacente alle Terme di Caracalla. Il percorso si è snodato tra alcuni dei luoghi più attrattivi della Capitale come il Colosseo, l’Altare della Patria, Piazza di Spagna, il Parco delle catacombe di San Callisto, l’Eur, la Piramide Cestia, Castel Sant’Angelo, San Pietro, Trastevere; particolarmente apprezzato il passaggio nello storico quartiere popolare della Garbatella.

Nella prima parte del percorso, circa dieci chilometri, l’andatura è stata tranquilla; mentre gli altri quaranta chilometri sono stati condotti a ritmo cicloturistico per consentire di abbracciare la città con lo sguardo incantato anche dai residenti stessi di Roma non abituati a percorrerne le strade in bicicletta. “Pedala Per Un Sorriso” è stata scortata dalla Polizia Locale di Roma Capitale e dal Gruppo Vessella. La testa della manifestazione è stata assistita dall’Ammiraglia del Team Eolo Kometa.

Il villaggio, inaugurato da Andrea Roberti, presidente del comitato provinciale di Roma dell’ASI, ha ospitato alcune associazioni partner di Pedala Per Un Sorriso, tra cui la Marina Romoli Onlus, L’Arcobaleno della Speranza ODV e l’Associazione Luigi Ricci. Al rientro dalla pedalata, il Presidente del Comitato Regionale della FCI, Maurizio Brilli e il presidente del comitato provinciale di Roma della FCI, Agildo Mascitti, hanno salutato i partecipanti e premiato l’Asd Amici Per Montoro (AV), come società presente con il numero più alto di partecipanti; sono stati premiati anche i più giovani e i partecipanti provenienti da più lontano. Grazie al contributo dell’azienda fornitrice della nuova maglia tecnica celebrativa e di alcuni negozi di ciclismo della capitale, la giornata si è conclusa con l’estrazione a sorte di moltissimi premi consistenti in materiale tecnico per il ciclismo.