Iniziativa lodevole dell'Università di Bergamo (Shutterstock.com)

Studenti e dipendenti dell’università di Bergamo potranno beneficiare di tariffe ridotte per bus e biciclette elettriche o tradizionali.

A partire da domani, 1° agosto 2023 e per i prossimi due anni accademici, l’università di Bergamo decide di impegnarsi a favore della mobilità sostenibile.

A beneficiare di questo importante aiuto saranno sia gli studenti ma anche i docenti e tutti i dipendenti dell’università di Bergamo.

Non si tratta della prima iniziativa da parte dell’università di Bergamo, in quanto siamo già al decimo anno consecutivo di iniziative legate alla mobilità sostenibile.

Per tutti coloro che non hanno ancora il suo compiuto 26 anni e per i dipendenti dell’università, la possibilità di abbonamenti annuali a €200 per i trasporti pubblici e 470 euro per l’extraurbano.

Per l’utilizzo delle biciclette sarà definito un budget specifico per favorirne l’utilizzo. L’università infatti ha stanziato 40 mila euro per permettere un abbonamento annuale al servizio di Bike Sharing presente a Bergamo con un prezzo agevolato di solamente 10 euro.

Prezzo davvero irrisorio e perfetto per essere utilizzato da tutti gli studenti universitari nei loro anni di studi accademici presso l’ateneo di Bergamo.

Lodevole iniziativa che sicuramente verrà presa come spunto da altri atenei nel corso del prossimo anno accademico e per i prossimi anni a venire.