auto elettrica
Dal 2024, in arrivo una nuova tecnologia per le batterie delle auto elettriche (Shutterstock.com)

È notizia di qualche ora fa l’annuncio da parte di QuantumScape, di essere in grado di realizzare batterie allo stato solido che hanno una durata di ben 400 mila Km e un’efficienza praticamente quasi del 100% dopo 800 cicli di ricarica.

Quando si parla di mobilità sostenibile, si cerca sempre di individuare le vetture che hanno la maggiore autonomia e che ci permettono quindi di poter viaggiare a zero missioni sulle nostre strade. Raramente però si va a considerare come le batterie vanno inesorabilmente incontro a un deterioramento.

Pensiamo alle normali e tradizionali pile ricaricabili che utilizziamo all’interno delle nostre case. Quando le acquistiamo, normalmente acquistiamo anche i caricabatterie. Chiaramente l’efficienza della batteria nuova non sarà mai la stessa dopo che quella stessa batteria è stata ricaricata, ipotizziamo 100 volte. 

Lo stesso principio deve quindi essere applicato anche le batterie delle auto elettriche. Man mano che le vetture vengono ricaricate, le batterie perdono un po’ di efficienza e dopo un ics numero di ricariche, chiaramente non avranno la performance iniziale. QuantumScape, società che vede coinvolti personaggi del calibro di Bill Gates e Volkswagen, ha appena comunicato di aver trovato un nuovo metodo per permettere di avere delle batterie elettriche che abbiano una durata di ben 400 mila Km, con un calo di prestazioni di appena il 20% dopo 800 cicli.

Anche se questo dato potrebbe non essere molto esaltante, andando a leggere tra le righe, in realtà è una scoperta notevolissima. Permetterebbe infatti di mantenere un elevato tasso di efficienza delle batterie, andando quindi a ridurre la necessità dopo un elevato numero di chilometri, di sostituirle. Tutto questo, va coniugarsi inoltre con la necessità di appena 15 minuti per andare a caricare queste batterie. 

Tutto questo sarà operativo già nel 2024 secondo i piani dell’amministratore delegato.  In appena tre anni, il mondo delle batterie elettriche potrebbe essere completamente rivoluzionato e di conseguenza anche la nostra gestione delle auto. Non avremo più problemi di efficienza e di tempi lunghi di ricarica. 

La rivoluzione delle auto elettriche deve ancora iniziare.