Ottimi risultati nel 2022 per il primo Dealer italiano automobilistico (Shutterstock.com)

Valori importanti per Autotorino, il primo Dealer automotive italiano con 62 sedi in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Il mondo automotive si sta risollevando progressivamente, dopo un periodo un po’ problematico. Un dato eloquente arriva dal primo Dealer automotive italiano, che registra un 2022 davvero ottimo.

Stiamo parlando di Autotorino: un vero e proprio colosso con 62 sedi, sparse nel nord Italia.

La proiezione per il fatturato 2022, è pari a 1,6 miliardi di euro. Rispetto all’anno precedente, si deve registrare un aumento del 14,5%, grazie a oltre 54.700 auto vendute.

Questi straordinari risultati, derivano dalla dedizione costante e dalla professionalità di oltre 2000 collaboratori. 250.000 clienti sono riusciti a trovare la loro soluzione di mobilità, grazie a Autotorino.

I dati sopra riportati, sono stati comunicati dalla durante la convention annuale del gruppo, tenutasi a Parma in presenza.

Leggendo i dati riportati durante l’evento, le vetture ibride hanno inciso sul 38% del totale, mentre il diesel si è fermato al 23%. Il benzina si colloca leggermente sopra al valore del diesel, con una quota pari al 26%.

Questo segnale è decisamente molto importante, ed evidenzia la crescente curva relativa all’interesse degli italiani verso le vetture ibride. Un’attenzione verso la mobilità green e la sostenibilità ambientale, sempre più pronunciata.

Durante la convention, è stato presentato anche il nuovo portale web, che si vuole porre come vero e proprio hub digitale al servizio completo di tutte le esigenze di mobilità. Un approccio estremamente rivolto alla User Experience, dove è possibile acquistare o vendere veicoli, oltre che informarsi ed entrare in contatto con gli specialisti Autotorino. Un sito chiaro e molto ben fruibile da chiunque.