Biker fest offroad
(©Terredimoto.it)

Due ruote ma anche veicoli fuoristrada all’evento dedicato agli appassionati dei motori andato in scena lo scorso settimana a Lignano Sabbiadoro

Fra gli appuntamento ormai fissi al Biker fest International c’è stato quello dei Motoviaggiatori: i vespisti Mario e Sandra, Maurizio De Biasio, Fabio Cofferati, Sergio “Jejo” Freschi e la sua Moto Guzzi T5, Sandra Luzzani, Sonia e Matteo, Alice Zanini e Mirco Targon. I protagonisti di “Moto senza Frontiere” hanno condiviso il racconto dei loro viaggi con il pubblico presentando i loro mezzi con cui hanno intrapreso queste avventure.

La Parata delle Luci, in scena il sabato sera alle 19.00, ha creato un fiume di decine di migliaia di veicoli a due ruote, tra moto, vespa e scooter, che hanno invaso le strade del centro di Lignano Sabbiadoro facendo assaporare il divertimento anche a coloro che hanno preferito passare una serata nella cittadina.

La domenica mattina ha visto il Parcheggio del Luna Park invaso da 400 American Cars dall’Italia e da tutta Europa, che alle ore 11 sono partite per uno dei più grandi raduni di auto americane d’Italia curato da Old School Garage e da Cruisin’ Mag. Le strade della cittadina hanno visto sfilare le scintillanti auto, seguite dalle auto elettriche e le Vespa partite direttamente da Terrazza A Mare.  La premiazione sul palco della domenica ha decretato 30 vincitori tra Chevrolet, Cadillac, Camaro, Ford Mustang e F100 e altri marchi.

Ma è stata anche l’Area Off Road a dare spettacolo con i suoi due percorsi per le 4×4 e il percorso riservato alle esilaranti esibizioni dei Gardens Tractors, dei Moped e delle Ape Cross: terra, polvere e tante risate hanno contornato quest’area dedicata interamente al divertimento.

MotoTours presentati e organizzati dal MotoClub Morenahanno ricevuto grandi richieste già a partire dal venerdì mattina, con una media di 80 partecipanti e 60 mezzi: il Collio e passando per la zona di Palmanova, il venerdì, e la visita guidata a Villa Manin, il sabato, hanno fatto percorrere giornalmente oltre 120 km per le due ruote portando a vedere le bellezze della regione Friuli Venezia Giulia.

Il contorno musicale ha accompagnato i partecipanti già a partire dal giovedì pomeriggio, protraendosi il venerdì e il sabato fino oltre la mezzanotte, con concerti base rock che hanno fatto saltare e cantare tutti.

Custom Bike Show, evento che continua a riscuotere una buona partecipazione di concorrenti con la prima edizione nel lontano 1987, ha consegnato ai vari vincitori delle diverse categorie in gioco un montepremi di oltre 10.000 euro. Un doppio evento, in realtà, che coincide con l’unica data dell’AMD World Championship of Custom Bike Building organizzato da AMD.