Dal 2022 Valoritalia collabora con Enogis, azienda trentina che sviluppa Farm Management Systems (Enogis, per  il vigneto, e Agrigis, multi-coltura), offrendo supporto nelle procedure di certificazione

Certificazioni smart, digitalizzazione e semplificazione delle procedure di autocontrollo: dal 2022 Valoritalia collabora con Enogis, azienda trentina che sviluppa Farm Management Systems (Enogis, per  il vigneto, e Agrigis, multi-coltura), offrendo un concreto supporto nelle procedure di certificazione. 

Le certificazioni di sostenibilità che Valoritalia promuove e gestisce costituiscono un importante strumento di crescita, sia per le imprese vitivinicole e agroalimentari in generale, sia per le Denominazioni di Origine e per i territori di cui queste sono espressione. Negli ultimi vent’anni si è assistito a una progressiva affermazione  della sensibilità ambientalista, unita all’emergenza climatica, che ha innescato trasformazioni sociali ed economiche con riflessi importantissimi nel comparto agroalimentare, incidendo sulle scelte di consumo e, a  monte, sui processi produttivi. La sostenibilità non è più procrastinabile ma, soprattutto, è divenuta una  caratteristica imprescindibile per ogni azienda che decida di competere a livello nazionale e mondiale.

Nel 2022 utilizzati 1.916 Registri di Campagna da parte di aziende che hanno ottenuto da Valoritalia certificazioni bio, SQNPI o Equalitas

Negli ultimi anni, Valoritalia ha moltiplicato esponenzialmente il numero di aziende clienti certificate bio, SQNPI ed Equalitas, certificazioni di sostenibilità che consentono di apportare un reale valore aggiunto ai prodotti agroalimentari italiani; i consumatori di tutto il mondo, infatti, premiano l’impegno delle imprese nella tutela del territorio, del paesaggio e della biodiversità, riconoscono il comportamento virtuoso verso  l’ambiente, la tutela dei diritti sociali e il rispetto dei valori etici. Essere sostenibili per un’azienda rappresenta un dono verso il territorio che l’ha accolta, e al tempo stesso, comporta un impegno non indifferente in termini di risorse e organizzazione. Per tale motivo, Valoritalia ha scelto di collaborare con Enogis, supportando le realtà territoriali fornendo strumenti di innovazione tecnologica, come i Registri di Campagna presenti all’interno delle app Enogis e Agrigis, in grado di valutare  la conformità rispetto al PAN, alle etichette dei prodotti fitosanitari e ai disciplinari di produzione. Il Registro di Campagna consente di compilare facilmente e stampare il documento relativo ai trattamenti effettuati in  campo con prodotti fitosanitari, conforme ai regolamenti, grazie ai controlli a cui ci si deve attenere in  funzione dell’ottenimento di certificazioni.

Nel 2022 sono stati utilizzati 1.916 Registri di Campagna da parte di aziende che hanno ottenuto da Valoritalia certificazioni bio, SQNPI o Equalitas. Questo strumento è messo a disposizione da Valoritalia al  fine di migliorare l’autocontrollo da parte delle aziende agricole che chiedono le certificazioni, sia in forma  associata che singola.

Barbieri: “Per la creazione di un’economia circolare, il ruolo della digitalizzazione delle imprese è fondamentale”

Luca Toninato, vice-presidente Enogis, ha commentato: “Per le aziende agricole singole, le realtà cooperative e i  Consorzi, Agrigis ed Enogis possono essere strumenti di grande utilità nell’ottenimento di specifiche certificazioni  riguardanti la gestione del campo, grazie ai tool in essi contenuti, tra cui in particolare il Registro di Campagna, che consente di gestire in maniera razionale e automatizzata i controlli necessari.Una certificazione può essere  rilasciata da un ente terzo, soltanto a seguito della verifica del rispetto dei requisiti previsti dallo standard di  riferimento. Per il soggetto o l’azienda che intenda certificarsi è dunque fondamentale poter monitorare in  maniera efficace ed efficiente l’effettivo adeguamento a quanto richiesto”.

Alessandro Barbieri, direttore commerciale di Valoritalia, ha aggiunto: “Per la creazione di un’economia circolare, il ruolo della digitalizzazione delle imprese è fondamentale. Trasformazione digitale e transizione ecologica sono fortemente legate tra di loro: con i corretti strumenti si può dematerializzare e agevolare il lavoro  delle imprese agricole che concorrono al miglioramento del pianeta. Per questo abbiamo scelto di collaborare  con Enogis, al fine di fornire un ausilio fondamentale per l’organizzazione del lavoro aziendale all’interno del  percorso verso la sostenibilità.”

Fonte: Ufficio Stampa Valoritalia