Basilica di San Pietro in Vaticano, Roma (Shutterstock.com)

Grazie al PNRR e allo sblocco del turn over, sono previste nuove possibilità di lavoro nella Capitale

L’Amministrazione della Città metropolitana di Roma Capitale ha firmato una intesa con le organizzazioni sindacali sulle capacità assunzionali dell’ente, allo scopo di eliminare la carenza di organico che si registra da anni e reclutare nuovi dipendenti, anche tramite concorso pubblici, per la realizzazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Di seguito indichiamo quello che c’è da sapere sui nuovi posti di lavoro e sui bandi in uscita.

Roma, nuovi concorsi con accordo sindacale

L’Amministrazione della Città metropolitana di Roma Capitale ha sottoscritto, infatti, il 21 marzo scorso, un accordo con le sigle sindacali Cgil Cisl e Uil sulle nuove assunzioni e rivolto alla valorizzazione del personale dell’ente. La notizia è stata data attraverso un comunicato stampa in cui si spiega che l’intesa intende consentire all’Amministrazione capitolina di superare le difficoltà di organico che da anni affliggono l’ente metropolitano, a causa di vincoli di spesa e ridotte disponibilità finanziarie, e valorizzare il personale in servizio.

Queste iniziative sono ora possibili grazie allo sblocco del turn over nella pubblica Amministrazione e al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), che rendono disponibili nuove risorse economiche per gli Enti locali. Sarà reso necessario il reclutamento di professionisti a tempo determinato, che possano affiancare il personale già in servizio presso l’ente per consentire l’adeguata programmazione delle attività.

Cosa prevede l’intesa

Le nuove assunzioni di Roma Capitale permetteranno alla Città metropolitana di rispettare le scadenze del Piano per gli interventi relativi al PNRR programmati per ambiente, tessuto urbano, mobilità e altri ambiti. Questi ultimi contribuiranno a ridurre le distanze tra il centro e le periferie, e a migliorare la qualità di vita dei cittadini.

L’intesa siglata dalla Città metropolitana di Roma Capitale con i sindacati prevede, inoltre, un comune impegno per valorizzare il personale attualmente in servizio presso l’Ente. L’intesa prevede anche la revisione delle risorse previste in bilancio da destinare alle nuove assunzioni stabili, alla luce del superamento del turn over previsto con il decreto dell’11 gennaio 2022. In sostanza si tratta di una revisione del piano dei fabbisogni, al fine di investire su figure fondamentali per ottimizzare il funzionamento dell’ente.

Concorsi pubblici per Roma Capitale 2022

Per reclutare il nuovo personale per la copertura dei posti di lavoro per il PNRR Roma Capitale farà ricorso a procedure semplificate e velocizzate, per individuare il personale funzionale all’attuazione del PNRR nei Comuni del territorio. Dunque saranno avviate nuove selezioni. Chi è interessato ai nuovi concorsi Roma 2022 e alle future assunzioni per il PNRR deve attendere la pubblicazione dei bandi e degli avvisi di selezione per reclutare il personale da assumere, che saranno resi pubblici su comune.roma.it/web/it/attualita.page.