Polo Nazionale dell'Idrogeno Torino
Polo Nazionale dell'Idrogeno Torino (Claudio Divizia / Shutterstock.com)

Il Politecnico di Torino e l’Università hanno firmato un patto di cooperazione sul tema dell’idrogeno, per supportare Regione e Comune nell’investimento nella ricerca di energie più pulite

A luglio del 2021 Stefano Geuna, Rettore dell’Università degli Studi di Torino e Guido Saracco, Rettore del Politecnico, hanno firmato l’accordo di cooperazione sul tema dell’idrogeno tra gli Atenei.

Un impegno comune già manifesto nei molti progetti finanziati dall’Unione Europea, in particolare attraverso la piattaforma “Fuel Cells and Hydrogen Joint Undertaking – FCH JU”, il partenariato pubblico privato a sostegno delle attività di ricerca, sviluppo tecnologico per incrementare soluzioni pulite, efficienti e convenienti che sfruttino il potenziale dell’idrogeno come vettore energetico.

Le tecnologie basate sull’idrogeno saranno un tassello essenziale per la transizione ecologica, soprattutto per ciò che riguarda la decarbonizzazione dei trasporti e di molti processi produttivi.

Il ciclo dell’idrogeno prevede la sua produzione, la gestione e logistica e l’uso in diverse applicazioni finali. Da molti anni gli Atenei torinesi sono impegnati nella ricerca e nell’innovazione su questo tema. In particolare, sono da tempo in corso studi sulla produzione di idrogeno per elettrolisi dell’acqua, con tecnologie termochimiche e da biomasse. Mediante lo sviluppo di catalizzatori avanzati altamente selettivi, viene studiato l’uso dell’idrogeno per la sintesi di idrocarburi mediante idrogenazione della CO2. (fonte Politecnico di Torino Magazine).