Il noto produttore internazionale di sigarette ha avviato un nuovo programma di assunzioni. Ecco come candidarsi

Philip Morris ha annunciato un piano di investimenti che porterà alla creazione di oltre 250 posti di lavoro sul territorio nazionale. Di seguito indichiamo quello che c’è da sapere sulle nuove assunzioni e su come candidarsi.

I profili richiesti

A dare la notizia è la stessa azienda tramite un recente comunicato stampa. I progetti di crescita della nota multinazionale americana riguardano in particolare l’intera filiera Made in Italy dei prodotti per il fumo da inalazione senza combustione.

Il piano di espansione di PMI in Italia prevede, nel dettaglio, l’avvio di 2 nuove strutture aziendali. Una è rappresentata dal Digital Information Service Center (DISC) che sorgerà a Marcianise, in provincia di Caserta. La seconda è lo European Leaf Warehousing Center (ELWC), centro di primo stoccaggio per il tabacco rivolto ai principali stabilimenti produttivi europei, che l’azienda intende avviare in provincia di Perugia, a Bastia Umbra. Il Digital Information Service Center di Marcianise darà molto probabilmente lavoro a oltre 200 persone entro il 2023, mentre sono ben 50 le risorse impiegate nell’European Leaf Warehousing Center in arrivo in Umbria. Per il Digital Information Service Center si cercano addetti all’assistenza al cliente e profili di tipo informatico. Per l’ELWC atteso a Bastia Umbra, invece, probabilmente l’azienda madre cercherà addetti al magazzino e alla logistica e altri addetti alla gestione degli stock di tabacco.

Come candidarsi

Chi è interessato alle nuove assunzioni Philip Morris Italia in Campania e Umbria devono attendere l’avvio dei nuovi impianti aziendali di Marcianise e Bastia Umbra. Le candidature saranno raccolte sulla pagina Lavora con noi – pmi.com/markets/italy/it/careers – presente sul portale web.