capri-2
(shutterstock.com)

Oikos è stata iniziatrice di un nuovo modo di produrre pitture, in maniera sostenibile ed ecologica, senza l’uso di prodotti nocivi

Si è tenuta ieri, nella meravigliosa cornice di Capri l’iniziativa “IDC Green Destination – Piccole isole ed economia circolare: la sfida dell’Isola di Capri”, l’incontro a cui ha partecipato anche Oikos, azienda di pitture ecologiche, con sede a Gatteo a Mare (Forlì-Cesena, Emilia-Romagna), per approfondire i temi dell’economia circolare, gli strumenti e le azioni per raggiungere gli obiettivi di un turismo e una gestione delle risorse più sostenibili.Non è un caso che a far da cornice all’evento sia Capri, da sempre simbolo internazionale di bellezza fragile da proteggere e valorizzare.

Capri modello di sostenibilità ambientale

L’isola, infatti, si presenta come modello di sostenibilità ambientale, grazie all’utilizzo di fonti rinnovabili, la depurazione delle acque, la corretta gestione dei rifiuti e i sistemi di mobilità green. Un modello che va valorizzato ed esportato, come manifesto di una economia circolare e sostenibile, a partire dal settore del turismo e dalle scelte virtuose di istituzioni e aziende che operano sul territorio.

Tra i relatori dell’evento anche Claudio Balestri, Presidente di Oikos, gruppo da sempre in prima linea per la sensibilizzazione sulla sostenibilità e l’ecologia e partner di Brand4Sustainability, organizzatore della manifestazione. Sin dal 1984, anno della sua fondazione, Oikos è stata infatti iniziatrice di un nuovo modo di produrre pitture, in maniera sostenibile ed ecologica, senza prodotti nocivi e realizzate nel rispetto dell’ambiente e del benessere delle persone.

Oikos: una sfida tutta ecologica

Una sfida inedita, cominciata più di 30 anni fa e che porta verso un futuro più green, in cui Oikos è protagonista di primo piano e promotrice del cambiamento. Gli altri relatori che hanno partecipato all’evento sono stati:

  • Gennaro Famiglietti – Presidente Isola di Capri Conservancy;
  • Francesco Bertolini – Università Bocconi;
  • Daniela Roppolo – Responsabile Sustainability CNH industrial;
  • Mario Ceruti – Head of Sustainability Lavazza;
  • Luca Ruini – Presidente Conai;
  • Carlo Montalbetti – Direttore Generale Comieco;
  • Marco Versari – Presidente Biorepack;
  • Lavinia Fattore – Head of Marketing & Communication Italy Allianz GI;
  • Julie Tedeschi – Vicepresidente Allianz GI.

L’incontro fa parte di All4Climate, la rassegna che abbraccia i maggiori eventi italiani del 2021 rivolti alla sensibilizzazione sulla crisi climatica e alle azioni necessarie per contrastarla, organizzata dal Ministero della Transizione Ecologica, in collaborazione con Connect4Climate del Gruppo Banca Mondiale e con la partecipazione di Regione Lombardia e Comune di Milano.

Qualche cenno su Oikos s.p.a.

Oikos – La pittura ecologica dal 1984 è azienda con una leadership consolidata in Italia e con una forte presenza sui mercati internazionali che fa leva sulla sostenibilità della produzione e sul contributo all’innovazione e all’ecologia delle proprie pitture a salvaguardia dell’ambiente e per il benessere delle persone. L’azienda, guidata dal Presidente Claudio Balestri, ha da sempre un rapporto privilegiato con architetti e designer di tutto il mondo, con i quali lavora fianco a fianco sin dalla fase progettuale.