università pontificia salesiana
Università pontificia salesiana (Shutterstock)

Una sinergia tra l’università pontificia salesiana e gli atenei italiani: la UPS entra a far parte della Rete delle Università Sostenibili

L’Università Pontificia Salesiana è entrata a far parte della Rete delle Università Sostenibili dal 15 giugno 2021. La RUS è un gruppo promosso dalla Conferenza dei Rettori delle Università italiane (la CRUI): un progetto di coordinamento e condivisione tra tutti gli Atenei presenti sul territorio italiano impegnati sui temi della sostenibilità ambientale e della responsabilità sociale.

La finalità principale della RUS è la diffusione di buone pratiche e della cultura della sostenibilità, sia all’interno che all’esterno degli atenei (a livello urbano, regionale, nazionale e internazionale) in modo da incrementare gli impatti positivi in termini ambientali, etici, sociali ed economici delle azioni poste in essere dagli aderenti in modo da rafforzare la riconoscibilità e il valore dell’esperienza italiana a livello internazionale.

“La particolare attenzione da parte della nostra Istituzione per l’educazione e la formazione alla ‘cura della casa comune’ prospettata dalla Enciclica Laudato sì e dagli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030, così come il costante impegno nella ricerca, didattica, terza missione e applicazione concreta nel campus universitario dei principi fondamentali dell’ecologia integrale e della sostenibilità” – si legge nella motivazione inviata all’Assemblea delle RUS –  hanno spinto la nostra Università ad aderire, consapevoli del valore della collaborazione interuniversitaria e del fare rete”