Sede-Banca-Italia-Roma
(Mitzo / Shutterstock.com)

Il bando di concorso è rivolto a diplomati e laureati. Si ricercano figure con vari profili professionali da impiegare presso la sede amministrativa di Frascati.

La Banca d’Italia ha avviato una procedura di concorso per l’assunzione di nuovo personale da impiegare presso il Centro Donato Menichella di Frascati (RM). Il bando, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.8 del 29-01-2021, è finalizzato alla copertura di 105 posti con incarichi amministrativi con diversi orientamenti.

Posti a concorso e requisiti di partecipazione

Le posizioni a concorso, indicate nell’articolo 1 del bando pubblicato in Gazzetta Ufficiale, sono numerose e si distinguono per la tipologia di orientamento. In particolare, i profili ricercati sono:  

10 Assistenti con orientamento nelle discipline economiche
10 Assistenti con orientamentonelle discipline giuridiche
20 Assistenti con orientamento nelle discipline statistiche
25 Assistenti con profilo tecnico nelle discipline ICT
40 Vice Assistenti

L’accesso al concorso è destinato a candidati in possesso di diploma o laurea, da inserire con contratto a tempo indeterminato nell’organico della Banca d’Italia. Infatti, oltre ai requisiti generali di cittadinanza, godimento dei diritti civili e politici, idoneità alla mansione, sono richiesti i seguenti titoli di studio:

  • Profilo A: laurea triennale in Scienze dell’economia e della gestione aziendale o Scienze economiche
  • Profilo B: laurea triennale in Scienze dei servizi giuridici, Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione, Scienze politiche e delle relazioni internazionali
  • Profilo C: laurea triennale in Statistica, Scienze matematiche, Ingegneria dell’informazione, Scienze e tecnologie fisiche
  • Profilo D: laurea triennale in Scienze e tecnologie informatiche, Ingegneria dell’informazione, Statistica, Scienze matematiche, Scienze e tecnologie fisiche
  • Profilo E: diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale

Possono partecipare al concorso i cittadini in possesso di un diploma o di una laurea conseguiti all’estero o di titoli esteri conseguiti in Italia e riconosciuti equivalenti ai titoli indicati nel bando.

Modalità di svolgimento per profili A, B, C, D

Nel caso il numero di domande pervenute sia superiore a 1500 o a 5000, è prevista una preselzione per titoli che avverrà attraverso la formazione di una graduatoria per ciascuno dei profili ricercati. Le graduatorie sono realizzate sommando i punteggi dei titoli posseduti dai candidati entro la data di chiusura del bando. I punteggi assegnati saranno determinati in base al voto di diploma e della laurea triennale. I criteri di attribuzione dei punteggi nei due casi sono specificati nell’articolo 3 del bando di concorso.

In seguito si accede ad una prova scritta specifica per il tipo di profilo per cui si concorre (profili A, B, C, D). La prova è composta da trequesiti sintetici sui temi indicati dal bando e dal un breve testo in lingua inglese su temi di attualità economica e sociale. I quesiti possono avere anche un carattere pratico. Per lo svolgimento della prova, sono ammessi l’uso della calcolatrice scientifica, di tavole statistiche e la consultazione di testi normativi. Le tre domande sono valutate fino a un massimo di 20 punti ciascuna, mentre il testo in inglese può valere fino a 4 punti. La prova risulta superata da coloro che ottengono un punteggio di almeno 12 punti in ogni quesito

Modalità di svolgimento per profilo E

La successiva prova orale consiste in un colloquio sulle materie richieste per ogni profilo e sulla conoscenza della lingua inglese. La prova può avere come argomento una discussione la tesi di laurea del candidato e le eventuali esperienze professionali maturate. I candidati possono ottenere un punteggio massimo di 60 punti. La prova risulta superata con una votazione di almeno 36 punti.

La prova scritta per il profilo E consiste in un test di 100 domande a risposta multipla sulle materie indicate nel programma. In base ai punteggi della prova scritta viene stilata una graduatoria dei candidati. I primi 600 candidati accedono alla prova orale, che consiste in un colloquio sulle materie descritte nel bando e sulla conoscenza della lingua inglese.

Iscrizione al concorso

Per presentare la propria candidatura è necessario collegarsi al sito della Banca d’Italia. La domanda può essere presentata dalle ore 12,00 del 5 febbraio 2021 fino al termine perentorio delle ore 16,00 del 9 marzo 2021.

Ciascun candidato può effettuare l’iscrizione ad un solo concorso. Se il numero delle domande presentate è superiore, la Banca d’Italia prende in considerazione l’ultima candidatura presentata in ordine di tempo.