Duomo di Milano
pixabay.com

Sono oltre 1000 le assunzioni in programma, anche mediante concorsi pubblici

Il Comune di Milano nei giorni scorsi ha firmato con le organizzazioni sindacali Fp-Cgil, Cisl-Fp, UilFpl e Csa un nuovo accordo sulle Politiche Occupazionali che porterà a ben 1000 nuove assunzioni entro l’anno. La notizia è riportata da diversi giornali locali che informano sul nuovo piano di assunzioni del Comune Milano.

Il recruiting

Nei prossimi mesi è previsto infatti l’inserimento di ben 582 nuovi lavoratori, mentre altre 447 risorse saranno inserite dall’ente in virtù di precedenti intese siglate con i sindacati nell’ultimo triennio. Per un totale quindi di ben 1.029 unità assunte entro l’anno.

I posti di lavoro

Per la copertura di 535 posti a Milano si procederà allo scorrimento di graduatorie esistenti in virtù dei concorsi già espletati. Invece per altri 32 posti verranno pubblicati nuovi bandi di concorsi pubblici. Tramite procedure di mobilità interna e stabilizzazione si procederà invece ad assumere le restanti figure.

Nello specifico, le assunzioni per il Comune di Milano riguarderanno vari profili che elenchiamo di seguito:

  • 70 istruttori dei servizi educativi;
  • 39 assistenti sociali;
  • 33 agenti di polizia locale;
  • 30 collaboratori delle biblioteche;
  • 22 collaboratori dei servizi tecnici;
  • 4 funzionari dei servizi educativi.

Bandi e domande

Per partecipare ai nuovi concorsi, bisognerà attendere la pubblicazione dei bandi nel sito del Comune. Le domande di partecipazione dovranno essere presentate rispettando le modalità indicate in ciascun bando e attraverso procedura online, sempre accessibile dal sito web del Comune di Milano (Amministrazione Trasparente > Bandi di concorso > Selezioni aperte > Concorsi).