(shutterstock.com)

Nuove opportunità di lavoro in provincia di Forlì Cesena con il nuovo bando per istruttori di vigilanza: come partecipare

Il Comune di Forlì, in provincia di Forlì Cesena (Emilia Romagna), ha indetto un concorso per istruttori di vigilanza, finalizzato alla copertura di 8 posti di lavoro. È prevista, infatti, l’assunzione mediante contratto di formazione e lavoro a tempo determinato e pieno (12 mesi) in categoria C, posizione economica C1. Il titolo di studio richiesto per accedere alla selezione è il diploma.

I requisiti richiesti

Il termine per presentare la domanda di ammissione scade il 14 Novembre 2022. Vediamo insieme tutte le informazioni utili sui requisiti richiesti, su come candidarsi alla selezione pubblica e il bando da scaricar. I candidati al concorso per istruttori di vigilanza al Comune di Forlì devono essere in possesso dei seguenti requisiti generali di accesso al pubblico impiego:

  • cittadinanza italiana;
  • diploma di scuola secondaria di 2° grado (diploma di maturità);
  • patente di guida di tipo “B”, in corso di validità;
  • età compresa tra 18 e 32 anni non compiuti alla data di stipula del contratto di assunzione (requisito che deve essere mantenuto fino alla data di sottoscrizione del contratto di formazione lavoro);
  • iscrizione nelle liste elettorali del Comune di residenza o i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste elettorali stesse;
  • godimento dei diritti civili e politici (art. 5 L. 65/1986);
  • assenza condanna a pena detentiva per delitto non colposo e non essere stato sottoposto a misura di prevenzione (art. 5 L. 65/1986);
  • non essere stati espulsi dalle Forze armate o dai Corpi militarmente organizzati o destituiti dai pubblici uffici (art. 5 L. 65/1986);
  • posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva, per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo;
  • non essere stati riconosciuti “obiettori di coscienza”, salvo rinuncia allo status secondo quanto previsto dall’art. 636 D.lgs 66/2010 (art. 15 comma 7 ter: L’obiettore ammesso al servizio civile, decorsi almeno cinque anni dalla data in cui è stato collocato in congedo secondo le norme previste per il servizio di leva, può rinunziare allo status di obiettore di coscienza presentando apposita dichiarazione irrevocabile presso l’Ufficio nazionale per il servizio civile);
  • assenza condanne penali che, ai sensi delle vigenti disposizioni normative, impediscano di instaurare rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione;
  • non trovarsi in alcuna delle condizioni previste come causa di incompatibilità per le assunzioni nel pubblico impiego;
  • assenza licenziamento da un precedente pubblico impiego, oppure destituzione o dispensa dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento;
  • non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale ai sensi di legge;
  • possesso dell’idoneità fisico/funzionale;
  • non trovarsi nella condizione di disabile, in relazione alle disposizioni di cui all’art. 3 comma 4 L. 68/99.

La selezione

Le procedure selettive si espleteranno mediante il superamento di tre prove d’esame – una fisicauna scritta ed una orale – vertenti sulle materie indicate nel bando allegato a fine articolo.

È prevista, inoltre, un periodo obbligatorio di formazione della durata totale di 100 ore.

La domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione al concorso per istruttori di vigilanza Comune di Forlì deve essere presentata esclusivamente online tramite credenziali SPID o CIE o CNS alla pagina www.comune.forli.fc.it/servizi/bandi_concorsi/bandi_fase01.aspx, cliccando sul link relativo al bando al quale si è interessati, entro il 14 Novembre 2022.

Alla domanda è necessario allegare la seguente documentazione:

  • curriculum di studi e professionale, debitamente datato e sottoscritto;
  • ricevuta comprovante il pagamento della tassa di concorso di € 10,00.
  • Gli interessati al concorso per istruttori di vigilanza al Comune di Forlì sono invitati a leggere attentamente il BANDO (Pdf 181 Kb) pubblicato per estratto sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n.82 del 14-10-2022.