Sede-Banca-Italia-Roma
(Mitzo / Shutterstock.com)

Per presentare la domanda di ammissione c’è tempo fino al 14 giugno. Ecco il bando da consultare e le informazioni utili per candidarsi

La Banca d’Italia ha indetto un concorso per 3 assunzioni di tecnici nel campo dei sistemi di sicurezza e della supervisione. La selezione pubblica, rivolta a candidati in possesso di diploma o laurea ed esperienza, prevede l’impiego delle risorse mediante contratto di lavoro a tempo indeterminato.

C’è tempo per presentare la domanda di ammissione entro il 14 giugno. Di seguito indichiamo tutte le informazioni sul concorso e su come candidarsi.

Banca d’Italia

La Banca d’Italia è la banca centrale della Repubblica italiana, situata in via Nazionale 91, a Roma. È parte integrante dell’Eurosistema, composto dalle banche centrali nazionali dell’area dell’euro e dalla Banca centrale europea. Le principali funzioni della Banca d’Italia sono finalizzate ad assicurare la stabilità monetaria e quella finanziaria.

Assunzioni per tecnici Banca d’Italia

Il bando di concorso finalizzato all’assunzione dei seguenti profili professionali presso la Banca d’Italia è rivolto a:

  • n. 1 Esperto – profilo tecnico con conoscenze nel campo della progettazione, realizzazione e manutenzione dei sistemi di sicurezza e di supervisione e delle connesse tecnologie informatiche (concorso lettera A);
  • n. 2 Assistenti – profilo tecnico con conoscenze nel campo della gestione e manutenzione dei sistemi di sicurezza e di supervisione e delle connesse tecnologie informatiche (concorso lettera B).

I requisiti richiesti

I candidati al concorso per assunzioni di tecnici alla Banca d’Italia devono possedere i seguenti requisiti generali:

  • cittadinanza italiana, di altro Stato membro dell’Unione europea o altra cittadinanza, secondo quanto previsto dall’art. 38 del d.lgs. 165/2001, fatta salva la conoscenza della lingua italiana;
  • idoneità fisica alle mansioni;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non aver tenuto comportamenti incompatibili con le funzioni da svolgere nell’Istituto.

Inoltre sono richiesti i seguenti requisiti specifici:

Esperto tecnico

  • – abilitazione alla professione di ingegnere (“sezione A” dell’Albo professionale);
  • – laurea magistrale/specialistica conseguita con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente in una delle seguenti classi: ingegneria dell’automazione (LM-25 o 29/S); ingegneria delle telecomunicazioni (LM-27 o 30/S); ingegneria elettrica (LM-28 o 31/S); ingegneria elettronica (LM- 29 o 32/S); ingegneria informatica (LM-32 o 35/S) o altra laurea equiparata ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009 o titolo conseguito all’estero considerato equipollente;
  • – esperienza lavorativa di almeno 2 anni, documentabile e successiva alla laurea magistrale / specialistica, in attività di lavoro dipendente o autonomo nel campo della progettazione, direzione dei lavori ovvero manutenzione di sistemi di sicurezza e di supervisione in edifici civili o industriali.

Assistenti tecnici

  • – diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale, conseguito con una votazione di almeno 80/100 o 48/60, rilasciato da un istituto tecnico industriale con indirizzo in “elettronica e telecomunicazioni”, “elettrotecnica e automazione” o “informatica” ovvero da un istituto professionale con indirizzo “tecnico industrie elettriche”, “tecnico industrie elettroniche” o “tecnico sistemi energetici” o titolo di studio equipollente;
  • – esperienza lavorativa di almeno 2 anni, documentabile e successiva al conseguimento del diploma, in attività di lavoro dipendente o autonomo nel campo della gestione e manutenzione dei sistemi di sicurezza e di supervisione in edifici civili o industriali.

La selezione e la domanda di partecipazione

La selezione dei candidati avverrà a Roma e concerne due prove d’esame, una scritta e una orale, sulle materie indicate nel bando. La domanda di partecipazione al concorso per assunzioni di tecnici in sistemi di sicurezza e supervisione deve essere presentata entro le ore 16.00 del 14 giugno tramite procedura telematica, disponibile a questa pagina.