(shutterstock.com)

L’Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) della Franciacorta di Chiari, in Lombardia, ha indetto un nuovo concorso per 11 infermieri. Si tratta di assunzioni a tempo indeterminato e pieno – categoria D.

Le candidature vanno inviate entro l’11 dicembre 2022. Di seguito indichiamo tutte le informazioni utili sulle selezioni e i bandi.

Cosa è richiesto per partecipare

Possono partecipare al concorso per infermieri dell’ASST della Franciacorta quanti possiedono i requisiti di seguito riassunti:

  • – età non inferiore a 18 anni e non superiore all’età costituente il limite per il collocamento in quiescenza;
  • – idoneità fisica all’impiego;
  • – cittadinanza italiana o di uno dei Paesi dell’Unione Europea o di altre categorie indicate nel bando;
  • – iscrizione all’albo professionale.

E bisogna possedere uno dei seguenti titoli di studio:

  • – diploma universitario di infermiere;
  • – diploma di laurea in infermieristica;
  • – laurea in infermieristica;
  • – diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento riconosciuti equipollenti al diploma universitario.

La selezione e domanda di partecipazione

A seconda del numero di domande di ammissione pervenute potrà essere valutata na prova preselettiva. La selezione sarà svolta mediante la valutazione dei titoli e il superamento di tre prove d’esame: una scritta, una pratica e una orale. La domanda di ammissione deve essere presentata entro l’11 dicembre 2022 unicamente con modalità telematica, previa registrazione su https://asst-franciacorta.iscrizioneconcorsi.it/.

Oltre alla domanda si richiede di allegare la seguente documentazione:

  • – documento di identità valido;
  • – documenti comprovanti i requisiti di cui alla lettera C dei requisiti generali indicati nel bando, che consentono ai cittadini non italiani e non comunitari di partecipare al concorso (permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o la titolarità dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria);
  • – decreto ministeriale di riconoscimento del titolo di studio valido per l’ammissione, se conseguito all’estero;
  • – ricevuta del versamento del contributo delle spese concorsuali di euro 10,00;
  • – copia della domanda prodotta tramite il portale, completa di ogni sua pagina, priva della scritta Facsimile e firmata.