secondamano a Ecomondo
(shutterstock.com)

Secondamano® è il marchio Italiano che ha scritto la storia dei piccoli annunci e cambiato il concetto di compravendita, in Italia e all’estero. Il periodico è stato precursore sul panorama editoriale delle tematiche legate ai concetti del riuso, del riciclo e dell’economia circolare dal B2C al B2B

In questi giorni al Quartiere Fieristico di Rimini è in programma la 24^ edizione di Ecomondo, la prima grande fiera d’Europa dedicata alla circular economy. Anche Secondamano®, il nostro network editoriale che tratta di economia circolare attraverso piccoli annunci, fiere, informazioni e news legate all’ambiente, al riuso, al riciclo e alla sostenibilità, non poteva mancare a un appuntamento così importante! Infatti tutti i visitatori della Fiera saranno omaggiati con una copia dell’edizione di Secondamano®, Milano dedicata al mondo del “green” e a un uso consapevole dei prodotti e del loro ciclo di vita.

Cos’è Ecomondo

Giunta alla sua 24^ edizione, Ecomondo è la prima Fiera d’Europa dedicata all’economia circolare e alla tecnologia “green”. In particolare, questo Expo rivolto al mondo della sostenibilità in tutte le sue forme, aiuta le aziende a innovare e a sviluppare business internazionali grazie alle tantissime opportunità di cooperazione e networking: convegni, conferenze, workshop, presentazioni, seminari e laboratori, eventi e premi per l’innovazione.

Durante Ecomondo, infatti, i maggiori esperti internazionali del settore si riuniscono per discutere, condividere idee e esperienze, anticipare le tendenze, presentare le novità e raccontare le best practice internazionali. Quattro giorni di grande ispirazione per tutto il settore che fanno di Ecomondo, l’hub internazionale di riferimento del mondo della green and circular economy.

Ogni anno sono oltre 150 i convegni e le tavole rotonde organizzate grazie al contributo del comitato scientifico della Fiera, un pool di esperti e scienziati, che sovrintende la qualità e l’integrità scientifica dei temi che vengono presentati. Il comitato infatti lavora a stretto contatto con le più importanti imprese nazionali e internazionali, sostenendo così, in un forum permanente di confronto, lo sviluppo e l’innovazione di tutto il comparto.

La mission di Ecomondo: il futuro del pianeta

Questa importante iniziativa fieristica permette alle imprese nazionali e internazionali partecipanti di collaborare con le istituzioni, i centri di ricerca, i massimi esperti per sostenere l’innovazione e lo sviluppo della green e circular economy in Italia e nel mondo. Ecomondo è riconosciuta a livello internazionale come piazza di incontro dei grandi player mondiali per la definizione di linee guida e documenti ufficiali internazionali, che nascono dal confronto tra rappresentanti governativi, scienziati e le grandi industrie presenti in fiera. Inoltre beneficia di un patrimonio inestimabile di relazioni ad altissimo livello nei vari settori di attività.

Cos’è Secondamano®

Secondamano® è il primo marchio di ‘usato’ e ‘riuso’ sulla scena internazionale identificativo di un network editoriale Italiano. Nessun altro marchio ha la stessa forza evocativa, l’immediatezza e la tracciabilità, soprattutto in un momento in cui il concetto di riutilizzabilità viene esplorato di nuovo, non solo per risparmiare ma anche per motivi etici, come la riduzione degli sprechi e della produzione di rifiuti, e la promozione del riciclo. Secondamano® ha scritto la storia dei piccoli annunci e cambiato il concetto di compravendita, sia in Italia che all’estero

Oggi i quotidiani, le riviste, le fiere di nicchia di Secondamano® sono stati acquisiti da Edit Italia, casa editrice che già operava in questo settore da alcuni decenni. Edit Italia sta portando avanti l’ambizioso progetto di gestire e sviluppare lo storico marchio rilanciandolo in chiave contemporanea

Alcune date

Nel 1977, durante un viaggio tra Canada e Stati Uniti, l’imprenditore Franco Giuffrida si imbatte in “Buy&Sell”, una rivista americana incentrata interamente sull’usato. Al suo ritorno a casa, la mostra a un giovanissimo manager della Rinascente, Luciano Cervone, e così insieme decisero di dare vita al progetto di Secondamano®.

Il 31 marzo 1977 esce a Milano il primo numero di Secondamano® in milleottocento copie. Ebbe un successo clamoroso. In pochi mesi vennero diffuse cinquantamila copie e ben presto divenne il modello per i giornali di “annunci gratuiti” in Italia, Europa, Russia e Sud America.

Poi, negli anni, il marchio passò più volte da un gruppo editoriale all’altro, da Rusconi a Trader e alla multinazionale Schibsted. Ognuno di loro ha “sfruttato” il marchio per siti web, mensili e riviste specializzate, trasformandolo in una costellazione di prodotti ed edizioni, confermando così la sua potente identitàà. 

Oggi Secondamano® è tornato nelle mani di un editore esperto del settore, Edit Italia appunto. L’obiettivo dell’azienda è quello di mantenere e incrementare il valore della marca, in tutti i settori dell’usato. “In questo momento storico – spiegano i dirigenti di Edit Italia – stiamo scoprendo l’incredibile valore del riuso, sia per motivi puramente economici di risparmio, sia per questioni legate alla moda, che si manifesta nel vasto apprezzamento del vintage. Per non parlare delle ragioni etiche da considerare: perché buttare via qualcosa che potrebbe avere una seconda vita?

Non vi è un solo giorno in cui non esca una testata o uno speciale o un approfondimento giornalistico dedicato al mondo del “green”. La sostenibilità oggi è di TENDENZA e Secondamano® ne è precursore