Si intitola “La mitigazione del rischio idraulico attraverso l’applicazione dell’invarianza idraulica” e si terrà martedì 31 gennaio

La gestione delle acque pluviali si sta orientando sempre di più verso opere che permettano una corretta depurazione tramite sistemi naturali, favorendo il loro riutilizzo o la dispersione nel suolo. Se ne parla, grazie alla presenza di un esperto, durante il webinar gratuito, organizzato dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi: “La mitigazione del rischio idraulico attraverso l’applicazione dell’invarianza idraulica”, martedì 31 gennaio 2022, ore 14.30-17.30. 

Un incontro per illustrare case histories ed esempi

Il webinar rientra nel servizio di assistenza specialistica rivolto alle imprese con sede legale o operativa nelle province di competenza della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, Enti e Amministrazioni pubbliche operanti nel territorio di competenza. Informazioni e iscrizioni alla pagina servizionline.milomb.camcom.it/eventi/assistenza-specialistica-ambiente-ed-economia-circolare/la-mitigazione-del-rischio-idraulico-attraverso-lapplicazione-dellinvarianza-idraulica/3210. L’obiettivo del webinar è di illustrare, attraverso case histories ed esempi, come l’invarianza idraulica può trasformarsi da problematica a risorsa in ottica di sostenibilità ambientale. Il tema dell’invarianza idraulica è stato oggetto delle recenti novità normative inerenti la gestione delle acque meteoriche ed è un argomento attuale per tutti i comuni e tutte le imprese ed aziende che operano sul territorio e sono in procinto di affrontare progetti urbanistici o edilizi.

Nuovi sistemi naturali che favoriscono il riutilizzo o la dispersione nel suolo

La gestione delle acque pluviali si sta orientando sempre di più verso opere che permettano una corretta depurazione tramite sistemi naturali, favorendo il loro riutilizzo o la dispersione nel suolo. Azioni non corrette, anche se involontarie, possono ledere illegittimamente diritti ed interessi giuridicamente protetti, esponendo l’operatore economico ad involontarie disapplicazioni di leggi e al rischio di sanzioni economiche.