Si tratta di un nuovo reclutamento che avverrà con nuovi bandi di concorso. Ecco come partecipare

Il gestore pubblico del servizio idrico della Puglia prevede di inserire 635 nuovi dipendenti in organico, le nuove assunzioni avverranno tramite nuovi concorsi pubblici. Di seguito indichiamo le informazioni utili sui bandi e su come candidarsi.

I profili richiesti, nuove assunzioni 2022-2026

La notizia è stata diffusa dalla società stessa, tramite un recente comunicato. AQP – Acquedotto Pugliese SpA ha presentato il Piano Strategico 2022 – 2026, che porterà all’assunzione di centinaia di nuovo personale. Il progetto in particolare in materia di tutela della risorsa idrica, mira al recupero di 44 milioni di mc di acqua e all’implementazione di un sistema di economia circolare, con la gestione in house di 130 mila tonnellate di fanghi. Per arrivare allo svolgimento di questi progetti è richiesto un investimento di oltre 2 milioni di euro, destinato al miglioramento della qualità del servizio ai clienti e alla tutela ambientale. Il Piano Strategico appena presentato porterà dunque alla richiesta di ben 635 nuovi posti di lavoro in Acquedotto Pugliese. Le nuove risorse saranno reclutate anche mediante nuovi concorsi. I primi inserimenti avverranno già entro la fine del 2022, con l’entrata in azienda di 227 nuovi addetti. L’azienda garantirà un percorso di formazione tra le 600 e le 635 unità di personale nell’arco dei prossimi 4 anni. La formazione dei dipendenti riveste da sempre un ruolo fondamentale per la società del servizio idrico pugliese.

AQP – Acquedotto Pugliese SpA

AQP – Acquedotto Pugliese SpA è la società pubblica di gestione dell’approvvigionamento idrico e potabile della Regione Puglia, da cui è interamente partecipata. Con il suo servizio raggiunge tutti i comuni del territorio pugliese e alcuni comuni delle regioni Campania e Basilicata. I servizi erogati dall’ente comprendono la captazione, la raccolta, la potabilizzazione e la distribuzione dell’acqua, nonché la gestione delle fognature e le attività di depurazione delle acque reflue. Inoltre, Acquedotto Pugliese S.p.A. controlla interamente Aseco S.p.A., azienda specializzata nel trattamento e recupero dei rifiuti organici. AQP ha sede legale a Bari e serve un totale di 4 milioni di cittadini tramite la gestione di 20.000 km di reti idriche, 12.000 km di reti fognarie e di 184 depuratori. Presso Acquedotto Pugliese lavorano circa 2000 dipendenti.

I bandi

Gli interessati alle future assunzioni Acquedotto Pugliese, devono aspettare i nuovi concorsi che saranno pubblicati sulla pagina nella Lavora con noi del sito aqp.it.