ragnetto rosso fiore
(Shutterstock.com)

Anche se non sono piacevoli, i ragnetti rossi possono essere di grande aiuto in casa: ecco perché non dovete mai ucciderli.

Quando le temperature iniziano a salire, in casa iniziano a comparire i ragnetti rossi. Si annidano soprattutto sui davanzali delle finestre, sui balconi e nelle piante. Riconoscerli è semplicissimo. Somigliano agli altri ragni, ma hanno dimensioni microscopiche, di circa 2 millimetri, e hanno un colore rosso molto acceso. Il loro nome tecnico è Trombidium holosericeum e, anche se non sono ‘coinquilini’ piacevoli – se doveste accidentalmente schiacciarli rischiate di macchiare abiti, mobili e pareti – non dovete ucciderli.

Prima di vedere perché possono essere grandi alleati, è bene dare uno sguardo ai rimedi naturali utili a tenerli lontani dagli ambienti domestici. L’insetticida più potente è l’aglio. Non dovete fare altro che mettere a bollire un paio di spicchi per 15 minuti. Quando l’infuso è freddo, trasferite in un contenitore spray e vaporizzate nelle zone interessate. In alternativa, potete usare l’argilla espansa, visto che questi piccoli insetti non sopportano l’umidità.

ragnetti rossi muro
(Shutterstock.com)

Ragnetti rossi: perché non bisogna ucciderli?

Un altro rimedio naturale per allontanare i ragnetti rossi da casa è il sapone di Marsiglia. Non dovete fare altro che scioglierlo nell’acqua calda, aspettare che sia freddo e trasferire in un contenitore spray. Vaporizzate nelle zone interessate e vedrete che nessun insetto si avvicinerà alle stanze della vostra dimora. In alternativa, utilizzate l’olio essenziale di rosmarino che, diluito in acqua, può essere spruzzato all’occorrenza.

Chiarito come tenere lontani i ragnetti rossi, veniamo al dunque: perché non bisogna ucciderli? Innanzitutto, ricordate che sono innocui per tutti, persone, animali e piante. Il motivo più importante, però, è un altro: si nutrono di escrementi di volatili e di larve di insetti dannosi per le piante, per cui sono utilissimi se avete un bel pollice verde da preservare.