donna capelli spazzola
(Shutterstock.com)

Perché non bisogna buttare i capelli nel wc? Ecco perché, se avete questa brutta abitudine, dovete assolutamente abbandonarla.

Avete l’abitudine di buttare i capelli nel wc? Male, anzi malissimo. Abitudine all’apparenza innocua, potrebbe causare seri danni sia alla casa che all’ambiente. Sono in tanti ad avere questo vizietto, soprattutto per comodità. Quasi tutte le persone, infatti, si spazzolano la chioma in bagno e puliscono la spazzola gettando direttamente ciò che vi rimane impigliato nel water. Tirano lo sciacquone e il gioco è fatto. Eppure, la realtà è ben diversa.

Non bisognerebbe mai buttare i capelli nel wc perché potrebbero intasare le tubature del bagno. Questo accade perché i capelli si aggrovigliano creando dei veri e propri tappi che possono portare anche a gravi problemi agli scarichi. Come se non bastasse, in molti pensano che la chioma, essendo materiale organico, si dissolva facilmente nell’ambiente senza provocare danni all’ecosistema. La realtà è ben diversa: capelli e peli sono composti al 13% di cheratina, una proteina parecchio resistente e difficile da distruggere.

donna spazzola caduta capelli
(Shutterstock.com)

Vietato gettare i capelli nel wc, ma anche negli altri scarichi

Non solo nel wc, i capelli non vanno gettati neanche negli altri scarichi perché si rischiano le stesse problematiche citate sopra. Parliamo di quelli del lavandino, del bidet e della doccia. Dove si buttano, quindi, i rimasugli della chioma? Dipende dal Comune di residenza. In alcuni è indicato il bidone del secco, mentre in altri quello dei rifiuti organici. Per non avere dubbi, controllate le indicazioni fornite dalla città in cui vivete.