(Shutterstock.com)

Quali sono i benefici delle finestre senza tende? Ecco perché dovreste dire finalmente addio ai drappi amici della polvere.

Un tempo mettere le tende alle finestre era sinonimo di benessere economico. Oggi, invece, sono sempre di più le persone che preferiscono farne a meno per beneficiare della luce e di tante altre cose. Questi drappi, infatti, non evitano solo che il sole entri della dimora, ma così facendo vanno ad influire in modo negativo sull’intero organismo. Anche se coprire il vetro consente di avere la propria privacy tra le mura domestiche, è meglio mettere al primo posto la salute.

Tra i primi benefici di una casa senza tende troviamo l’aumento di serotonina, ormone che migliora l’umore in modo naturale. Questo significa che più sole entra negli ambienti domestici e minore sarà il rischio di incappare nel disturbo affettivo stagionale (Sad). Sempre grazie alla luce solare, inoltre, il corpo produce maggiore melatonina, quindi si dorme meglio. Che dire, poi, della vitamina D? Anche un suo aumento è legato ai raggi che invadono la dimora senza drappi a destra e a manca.

mamma figlia finestra
(Shutterstock.com)

Finestre senza tende: tutti i benefici

Una casa con finestre senza tende consente a coloro che la abitano di veder migliorare la propria produttività. Il sole, infatti, aiuta a sentirsi pieni di vitalità e più energici. Tra i benefici, inoltre, ci sono quelli nei confronti della vista. Al contrario della luce artificiale, che irrita e affatica gli occhi causando anche lievi mal di testa, quella naturale li rilassa e li defatica.

Infine, una dimora priva di drappi previene le infezioni. La luce, infatti, aiuta a mantenere la casa pulita e a contrastare la muffa, l’umidità e la polvere. Insomma, le finestre senza tende, anche se la privacy ne risentirà un po’, garantisce benefici irrinunciabili. Non dimenticate che anche le piante si manterranno in ottima salute.