donna spesa supermercato
(Shutterstock.com)

Come risparmiare sulla spesa? Vediamo gli errori e i consigli da fissare bene in mente per evitare lo spreco alimentare.

Fare spesa con consapevolezza non consente soltanto di risparmiare, ma anche di aiutare il pianeta. Calcolate lo spreco alimentare è triplice: aziendale durante la produzione, quello della vendita al dettaglio e, infine, dei consumatori. Secondo FAO 2015, il sistema alimentare consuma circa il 30% dell’energia disponibile in tutto il mondo, di cui il 38% viene utilizzata per alimenti che vengono buttati. Pertanto, vedere come risparmiare sulla spesa non è soltanto positivo per le finanze, ma anche per l’ambiente.

Senza ombra di dubbio, la prima cosa da fare è fissare un budget massimo settimanale o mensile da destinare all’acquisto di alimentari & Co. Poi, è fondamentale stilare sempre una lista della spesa da rispettare. Studiate con attenzione le cose di cui avete bisogno e acquistate solo ed esclusivamente quelle. Anche se al supermercato vi sembra di scovare un’offerta irrinunciabile, se non è tra i prodotti inseriti non l’elenco è vietato metterla nel carrello. Un trucco in più? Ammesso che facciate una spesa settimanale, quando preparate la lista decidete anche le pietanze che cucinerete nei giorni seguenti. Utilizzando ingredienti comuni, riuscirete a risparmiare qualche soldino, preparando comunque ricette gustose.

frigorifero lista spesa
(Shutterstock.com)

Come risparmiare sulla spesa?

Un altro segreto importante per risparmiare sulla spesa e, allo stesso tempo, rispettare l’ambiente è ridurre al minimo il consumo della carne. Optate per i legumi e le verdure di stagione. In questo modo, anche la vostra salute vi ringrazierà. Ricordatevi che con un po’ di fantasia si possono creare piatti prelibati. Non dimenticate le spezie, fondamentali per dare gusto ai piatti.

Quando siete al supermercato utilizzate un carrello più piccolo e controllate sempre i ripiani inferiori. Spesso, per far spendere maggiormente i consumatori, ad altezza dello sguardo vengono posizionati solo i prodotti che costano di più. Inoltre, non dimenticate di controllate il costo della merce sempre facendo riferimento al prezzo al chilo e non a quello di vendita. Infine, arrivati in cassa, optate per il pagamento in contanti ed utilizzate il meno possibile il bancomat. Un’ultima raccomandazione è d’obbligo: non fate la spesa quando siete a stomaco vuoto o avete fame perché rischiate di mettere nel carrello articoli extra.