donna pulizia condizionatore
(Shutterstock.com)

Come pulire il condizionatore? Ecco quali sono i rimedi naturali più efficaci e le procedure da seguire per non fare danni.

Generalmente, il condizionatore si pulisce prima dell’arrivo dell’estate, ma non c’è una regola fissa. L’importante è igienizzarlo prima di metterlo in funzione, specialmente se è stato inattivo per diverso tempo. In commercio ci sono tanti prodotti ad hoc, ma quasi tutti contengono sostanze nocive per l’ambiente e per gli esseri umani. Fortunatamente, anche in questo caso possiamo contare sui cari e vecchi rimedi naturali.

Senza ombra di dubbio, si parte dalla pulizia dei filtri, senza i quali un condizionatore non potrebbe mai funzionare in maniera corretta. Ovviamente, per non correre rischi la corrente elettrica deve essere staccata fin dall’inizio e ripristinata soltanto al termine del lavoro. I filtri assorbono una grande quantità di sporco e polvere, motivo per cui devono essere tolti – seguite il libretto di istruzioni del vostro elettrodomestico – e passati sotto l’acqua tiepida corrente. In alternativa, potete lavarli con l’aceto, in grado di rimuovere anche i cattivi odori, oppure con il sapone di Marsiglia. Quest’ultimo va mescolato con l’acqua calda e i filtri vanno immersi per almeno 30 minuti. Infine, si procede con un risciacquo con acqua tiepida. I filtri vanno rimontati soltanto quando sono perfettamente asciutti.

pulizia condizionatore
(Shutterstock.com)

I rimedi naturali per pulire il condizionatore

Dopo aver pulito i filtri si passa al condizionatore vero e proprio. Staccate la griglia e rimuovete tutta la polvere che si è depositata sulla macchina. Attenzione alle pale e alla ventola, magari aiutatevi con un pennellino che vi consentirà di fare un lavoro di precisione. Poi, preparate un mix di acqua, succo di limone e un cucchiaio di bicarbonato di sodio. Versate il tutto in un contenitore spray pulito e nebulizzate, passando una spugna pulita. Asciugate bene e rimontate la griglia. A questo punto, la pulizia è completa e l’elettrodomestico funzionerà al massimo della potenza risparmiando energia elettrica.