calabrone dito mano parco
(Shutterstock.com)

Come allontanare i calabroni da casa? Vediamo quali sono i rimedi naturali più efficaci per liberarsi di questi insetti senza ucciderli.

Se avete la fobia dei calabroni, sappiate che si possono allontanare da casa senza mettere fine alla loro vita. Ci sono, infatti, diversi rimedi naturali utili per tenersi alla larga da questi e da tutti gli altri insetti. Evitate di acquistare pesticidi chimici che, anche se risolutivi, sono nocivi per gli esseri umani e l’animale e vanno a danneggiare l’ambiente. La prima soluzione efficace che vi proponiamo è il caffè. Il suo aroma così intenso, estremamente piacevole per noi, è insopportabile per calabroni, api & Co. Usate i fondi, indispensabili anche per la pulizia del wc, schiacciateli un po’ e posizionateli vicino alle finestre. In alternativa, mettete un po’ di polvere in un contenitore ignifugo – come un posacenere – e dategli fuoco. Così facendo l’aroma forte si disperderà nell’aria.

Per allontanare i calabroni da casa è efficace anche l’aglio. Non dovete fare altro che schiacciare due spicchi e versare la poltiglia in un contenitore spray con l’acqua. Vaporizzate sulle piante e in prossimità delle finestre. Se consumate abitualmente i cetrioli, potete anche conservare le bucce e posizionarle sui davanzali o in prossimità delle porte finestre. Vanno bene anche se usate vicino a tavoli o dondoli all’aperto.

calabroni nido finestra
(Shutterstock.com)

Come allontanare i calabroni da casa?

Per allontanare i calabroni da casa sono efficaci anche gli oli essenziali. Quelli più indicati sono: alloro, eucalipto e lavanda. Non dovete fare altro che utilizzarli con l’apposito diffusore oppure inserire qualche goccia in un contenitore spray con acque e vaporizzare all’occorrenza. Volendo, in prossimità di porte e finestre potete posizionare un batuffolo di cotone bagnato d’acqua dove aggiungerete qualche goccia di una delle essenze citate sopra. Un mix infallibile? Mescolate qualche goccia di olio essenziale di citronella, lavanda, menta, tea tree e jojoba. Questo composto si può utilizzare anche sulla pelle, per evitare spiacevoli punture.

Non dimenticate le piante, veri e propri repellenti naturali. Le migliori sono: citronella, geranio, canfora, alloro e basilico. Possono essere coltivate sia in vaso che direttamente sul terreno. Infine, potete anche mettere pastiglie di naftalina o canfora all’interno di sacchetti traforati e posizionarli vicino a porte o finestre.