tovaglie-vintage-per-un-arredamento-sostenibile
Shutterstock.com

Come riutilizzare al meglio, e in modi diversi, tovaglie vintage per un arredamento sostenibile

Tutto si può riutilizzare e trasformare in qualcos’altro. Tutto quello che abbiamo in casa è prezioso e per questo non dobbiamo assolutamente sprecarlo, ma dargli una nuova vita come, ad esempio, con le tovaglie vintage per un arredamento sostenibile.

Se la stoffa delle vostre vecchie tovaglie è ormai logora e consumata, potete sempre riutilizzarla per riempire i vostri cuscini da divano. Una scelta sicuramente a costo zero e, soprattutto, ecosostenibile!

Le vecchie tovaglie possono tornarvi molto utili anche come tende. Ebbene sì, avete capito bene. Ad esempio, come tendine da cucina o mantovane per abbellire le finestre di casa. Sono consigliate anche quelle di plastica per le finestre della cucina, più pratiche e resistenti.

Non avete più coperte da utilizzare per i vostri amati pic nic all’aperto? Anche se in questo periodo, di casa, si può uscire poco o nulla, potete sempre usare una vecchia tovaglia da stendere in giardino ( se siete così fortunati a possederne uno). Un’idea green, semplice, senza bisogno di tagliare o cucire nulla. Che ne dite? Vi ho convinto? Io dico di sì…

Un altro modo per riciclare le vostre vecchie tovaglie è quello, forse meno creativo di tanti altri ma, sicuramente, davvero molto utile, di realizzare degli stracci per asciugare gli utensili da cucina. Così non dovrete andarli a comprare al supermercato o nei negozi dedicati. In questo modo, oltre a risparmiare qualche soldino (che non fa mai male), avrete la possibilità di stimolare anche la fantasia! Vi pare poco?

Come avete visto, anche delle comunissime tovaglie, ricamate, a fantasia o bianche, quando sono troppo rovinate per poter coprire la tavola, possono tornarvi, comunque, molto utili. Ed è per questo che, prima di buttare via qualsiasi cosa, dovremmo riflettere bene e domandarci a cosa quell’oggetto potrebbe servirci in futuro!