segnalibri-fai-da-te-per-una-casa-sostenibile
Shutterstock.com

Con i materiali riciclati si possono realizzare anche segnalibri fai da te per una casa sostenibile

Per costruire segnalibri degni di nota e, soprattutto, sostenibili, non serve un grande budget e nemmeno una formazione specifica, ma soltanto un po’ di tempo, tanta buona volontà e altrettanta creatività. Pensate di possedere tutte queste caratteristiche? Siete sicuri? Bene, allora siete pronti per realizzare i vostri segnalibri fai da te per una casa sostenibile.

Se la vostra passione per il gelato e seconda solo a quella dei libri, siete a cavallo. Lo stecco dei cosiddetti cremini può essere utile per realizzare un “segnalibro green”. Personalizzatelo e coloratelo se volete, sarà comunque utile allo scopo e vi strapperà anche un sorriso.

Lo sapevate che anche le mollette da bucato possono trasformarsi in segnalibri fai da te? Coloratele (se si tratta di quelle classiche di legno un po’ retrò), oppure disegnateci sopra, insomma potete fare come volete e crearle a vostra immagine e somiglianza (intendo in senso artistico, però!).

Anche in questo caso, come in altri che avevamo visto in precedenza, il feltro può essere l’elemento principale con cui costruire i vostri segnalibri a km zero. Se siete dei tipi romantici potete ritagliare un piccolo grande cuore. Una volta fatto il cuore applicateci una montatura a clip ed ecco completato il vostro “segnalibro super romantico”. Pensateci per San Valentino, non manca molto alla festa di tutti gli innamorati!

E infine la fototessera. Foto in formato tessera con il vostro o la vostra amata. Un regalo utile che racchiude anche un profondo e importante messaggio d’amore.

Anche se la nostra avventura alla scoperta dei segnalibri fai da te termina qui, potete sempre continuare il viaggio da soli, inventando anche nuovi modi per realizzare questi utili strumenti, che ci permettono di riprendere sempre la lettura (e anche qualcos’altro), da dove l’avevamo lasciata. Buon 2021 a tutti e tanta sostenibilità!