piatti-vintage-per-un-arredamento-sostenibile
Shutterstock.com

Come riuscire a riutilizzare al meglio piatti vintage per un arredamento sostenibile

Quanti piatti avete utilizzato nel corso della vostra vita? Vi siete mai fermati a pensare questa cosa? Beh, decine di migliaia o forse di più, ma il punto fondamentale non è questo, bensì cosa fare con tutti quei piatti che, per un motivo o per un altro, non usiamo più. Questa è il vero quesito che dovremmo porci e la risposta è una sola: piatti vintage per un arredamento sostenibile.

Mosaico

Se molti dei vostri piatti si sono sbeccati o sono finiti in mille pezzi, potete riutilizzare i cocci per comporre un mosaico. Per abbellire un tavolo da giardino, un vaso o anche una parete della vostra casa. Qualche spruzzo di colore qua e là e grazie ai vostri piatti vintage avrete riarredato la vostra umile dimora.

Quadri

Per gli amanti dell’arte a vari livelli, non c’è niente di meglio che dare vita a qualche quadro colorato con i vostri vecchi piatti. Anche in questo caso, una parete potrà essere arricchita dalle vostre opere d’arte casalinghe. Un tocco originale e, allo stesso tempo, anche green!

Natale

Visto che fra poco si festeggerà Natale, e tutti stiamo preparando l’albero con tutte le decorazioni annesse e connesse, perché non utilizzare i vostri piatti vintage come decorazioni natalizie? Qualche pallina colorata, un paio di festoni è sarà pronto per essere appeso alla porta di casa.

Orologio da parete

Appeso alla parete ci starebbe bene anche un bell’orologio. Il piatto è tondo e si presta benissimo a questo scopo. Basterà solo procurarsi un meccanismo da orologio, disegnarci sopra i numeri ed ecco a voi il vostro “orologio ecosostenibile”!

Sono tante le cose che si i possono fare con dei vecchi piatti, e tutte con una spesa minima, pari quasi a zero. È necessario solo avere un po’ di tempo da dedicare alla vostra casa, per renderla più bella e originale ma, soprattutto, per non far del male all’ambiente!