musicassette-vintage-per-una-casa-sostenibile
Shutterstock.com

Come riutilizzare al meglio, e in tanti modi diversi, musicassette vintage per una casa sostenibile

Lo stereo e le musicassette. Un binomio inscindibile fino a 30 anni fa. Ora, sono il passato e, a dir la verità, anche i CD o compact disc (che dir si voglia), hanno lasciato il posto, da un paio di decadi, a internet, Spotify e lettori MP3,4 e 5. Insomma, la rivoluzione digitale ha cambiato anche il modo di ascoltare la musica. E quindi che fare con tutte le musicassette che si sono accumulate nel corso degli anni? Semplice, possono trasformarsi in musicassette vintage per una casa sostenibile.

Con il nastro delle vostre vecchie musicassette, ad esempio, potreste realizzare delle simpatiche e originalissime coccarde. Invece del solito nastro da regalo, potreste usare quello ricavato dalle musicassette per chiudere i pacchetti. Facile e, soprattutto, creativo, non trovate?

Con le musicassette vintage si può arrivare a realizzare anche un porta cellulare da scrivania. Aprendo la custodia e montandola al contrario avrete dato vita ad un porta cellulare in stile musicale un po’ retrò. Un classico esempio di come il nuovo incontra l’antico!

Un portachiavi da parete con le musicassette? Si può fare, che ci vuole!? Basta prenderne una, fissarla al muro con un po’ di colla, attaccare dei ganci nelle fessure dalla parte del nastro e il gioco è fatto! E in un batter d’occhio, avrete creato il vostro portachiavi da parte “musical green”!

Le musicassette vintage si possono trasformare anche in vasi da fiori. Basta unirle, sempre con la nostra fedele colla e del nastro adesivo, a formare un vaso rettangolare et voilà! Un altro modo per riutilizzare nel migliore dei modi le vostre vecchie musicassette!

In questo articolo abbiamo parlato del lato A che riguarda il riutilizzo delle musicassette, ma non è finita qui, perché nel prossimo sarà la volta del lato B. Pronti ad ascoltare il lato B?