shutterstock.com

E’ il nuovo progetto realizzato dallo studio architettonico EFFEKT. Un condominio, la cui forma simula quella di una catena montuosa, che punta ad essere un’icona di ecosostenibilità

Costruire edifici ha un impatto sull’ambiente, questo è un dato ormai metabolizzato. Tuttavia esistono delle soluzioni progettuali in grado di ricreare un rapporto tra il costruito e la natura, quasi una vera opera di fusione tra opera e paesaggio, il tutto indirizzato al conseguimento di benefici in campo di ecosostenibilità. Un esempio? Il Južna Dolina, realizzato dallo studio slovacco EFFEKT, la cui forma imita delle montagne.

Una bozza del progetto

Caratteristiche

Al confine con il quartiere Petržalka, a Bratislava, poco distante dal Danubio, è presente un complesso che si svilupperà su una superficie complessiva di 120mila mq e che offrirà nuove possibilità di alloggio agli abitanti in un’ottica inconsueta di sostenibilità. L’idea degli architetti è stata quella di riprendere la forma degli altopiani del luogo per le strutture di riferimento; si parla di sei blocchi edilizi simili a cime montuose, al cui interno è possibile osservare la vegetazione tipica delle foreste slovacche. I tetti panoramici a gradini ospiteranno terrazze private panoramiche e verdeggianti, molto simili all’ambiente naturale di una valle alpina.
La struttura è stata costruita su un terreno inclinato che scende verso il centro, in modo da restituire l’effetto di una vallata che divida gli spazi pubblici da quelli privati; tale curvatura sarà anche utile per la gestione dei flussi di acqua piovana in caso di eventi metereologici estremi.


Sono presenti molti spazi verdi dove è possibile fare lunghe passeggiate e svolgere diverse attività grazie alle strutture sportive e ricreative. Attraverso una rete di strade interne, poi, le singole abitazioni sono collegate alla vegetazione rigogliosa. Insomma, un vero esempio di architettura sostenibile.