elastico vintage
Shutterstock.com

Come riutilizzare al meglio, e in tanti modi diversi, un elastico vintage per una casa sostenibile

In questa seconda tappa del nostro viaggio all’interno del riutilizzo dei nostri vecchi elastici, sveleremo altri utili consigli su come dare una nuova vita a questo oggetto e farlo diventare un elastico vintage per una casa sostenibile.

Avete un armadio a muro che non vuole saperne di stare chiuso? La serratura si è rotta tempo fa e non avete mai trovato il tempo per sostituirla? Niente paura, l’elastico vintage può risolvere anche questo problema e tenere così unite le due ante. Avete mai pensato a questa possibilità?

Nel precedente articolo abbiamo parlato di come gli elastici possono essere utilizzati come antiscivolo per i bicchieri, giusto? Bene, se vi dicessi che un vecchio elastico può fare lo stesso con una matita, una penna o un pennarello? In questo modo avrete sempre la presa ben salda mentre scrivete, disegnate o colorate!

Con un elastico vintage potete anche impedire che la bustina del thè cada inavvertitamente nella tazza. Quante volte vi è capitato? A me tante, ma basterà legare l’elastico alla vostra tazza e l’etichetta non si muoverà più nemmeno di un centimetro.

Un’alta cosa utile che potete fare con i vostri elastici vintage è tenere le porte socchiuse. Dovrete legarli alla maniglia di ogni lato della porta e, successivamente, andranno incrociati all’altezza della serratura.

Siamo giunti al termine anche di questa seconda tappa nel magico mondo del riuso dei vecchi elastici, ma il nostro viaggio continua e nel prossimo articolo ci saranno altri utili consigli su come riutilizzare questi oggetti. Stay tuned!