caffettiere-vintage-per-un-arredamento-sostenibile
Shutterstock.com

Come riutilizzare al meglio caffettiere vintage per un arredamento sostenibile

E se vi dicessi che le caffettiere vintage non servono solamente per fare il caffè? Siamo in Italia e a noi italiani il caffè piace da impazzire, o no? Ma le vecchie affetterie, oltre a darci il buongiorno, borbottando ogni mattina, ed espandendo l’aroma del caffè in ogni angolo a casa, possono servire anche ad altro. Infatti, quando arriverà il momento in cui saranno troppo vecchie per essere usate, si trasformeranno in caffetterie vintage per un arredamento sostenibile.

Se volete trovare una casa davvero originale per la vostra nuova piantina, di quelle grasse che assomigliano a dei piccoli cactus, la vostra vecchia caffetteria è la soluzione giusta! Basterà solo aggiungere un po’ di terra et voilà!

Le caffettiere possono anche diventare delle abat jour (quelle sopra al comodino in camere da letto per intenderci),  e lampade da esterno davvero creative. Occhio con gli attacchi della luce, però, perché potreste prendere la scossa. Magari fatevi dare una mano da qualcuno che sa dove mettere le mani!

Se, invece, il vostro lavoro ha a che fare con lo scrivere e non sapete più dove mettere le penne, c’è sempre la caffetteria vintage a vostra disposizione. Potete personalizzarla e colorarla come volete!

Oltre a contenere le penne, le caffettiere vintage possono essere utilizzate anche come porta caramelle. Gommose, alla frutta, al latte o al cioccolato o, per rimanere in tema, al caffè. Insomma, caramelle per tutti i gusti, tutte buonissime, perché non c’è limite alla golosità!

E non c’è limite nemmeno alla immaginazione e creatività di ognuno di noi. Eh sì, perché ognuno di noi può realizzare qualcosa di davvero creativo con quello che ha a disposizione, senza sforzo e tantomeno spesa! Come si dice in questi casi: “Poca spesa e molta resa?” Un modo di dire più che azzeccato!